Pagine

lunedì 27 novembre 2017

Miss Universo fu accusata di 'razzismo'

La nuova Miss Universo, la sudafricana Demi-Leigh Nel-Peters, è stata al centro di polemiche la scorsa estate per aver indossato guanti di lattice durante una distribuzione di cibo a bambini sieropositivi. Lo ricorda la stampa sudafricana, sottolineando che molti la accusarono di aver lanciato un messaggio sbagliato sull'Aids e di essere 'razzista', visto che il centro dove faceva volontariato si trova a Soweto, celebre area a maggioranza nera di Johannesburg.
Lei si difese affermando in un comunicato che "tutti i volontari in quella cucina portano guanti di lattice, perché onestamente pensiamo sia la cosa giusta da fare lavorando con gli alimenti e distribuendo cibo ai ragazzi".
Dopo la sua vittoria a Miss Universo, Nel-Peters ha detto tra l'altro che "l'Hiv/Aids è un grande problema nel mio Paese, il Sudafrica, spero di potermi impegnare su questo tema".

Cina: 'rivoluzione toilette' per turismo

La Cina deve continuare a lavorare al miglioramento della qualità delle toilette in tutto il Paese, per rafforzare l'offerta turistica e migliorare la qualità della vita delle gente comune: è la direttiva partita dal presidente Xi Jinping, ha informato l'agenzia Nuova Cina. La costruzione di bagni e wc puliti è un passo importante della "civilizzazione" nelle aree urbane e in quelle rurali. Per questo, la raccomandazione riguarda i due settori di riferimento nell'ambito delle istruzioni più generali su come raggiungere la rivoluzione nei servizi igienici del turismo. Il presidente, che è segretario generale del Pcc, ha da tempo marcato l'importanza delle toilette per rilanciare l'immagine e l'offerta turistica, i due pilastri per correggere "le cattive abitudini" diffuse.
Durante le sue periodiche visite nelle aree rurali, Xi si è sempre informato delle condizioni delle toilette sottolineando la necessità di averne di moderne e pulite, importanti per realizzare il concetto di "nuova vita rurale".

Parigi, suicida un superstite Bataclan

Un dramma nel dramma: si è suicidato nei giorni scorsi in Francia, Guillaume Valette, tra i superstiti del Bataclan: è quanto annunciato dall'associazione Fraternité et Vérité, che esprime "profondo cordoglio e condoglianze alla famiglia, agli amici, e ai suoi cari".
Guillaume Vallette aveva 31 anni. Secondo l'associazione che riunisce i superstiti degli attentati parigini del 13 novembre 2015, il trentunenne "non aveva voluto farsi assistere né dalla famiglia, né da un'associazione per (il sostegno, ndr) alle vittime". "Voleva restare solo", si prosegue nel comunicato diffuso nel fine settimana con l'accordo della famiglia Valette.
In questo triste contesto, prosegue Fraternité et Vérité, "abbiamo il dovere di ricordare quanto sia importante essere consapevoli della necessità di farsi assistere, anzitutto dalla famiglia, da un'associazione, un medico, uno psichiatra, uno psicologo". "Il trauma psicologico subito con questi attentati è profondo e duraturo, va considerato e curato", conclude l'associazione.

È morto Charles Manson, il 'guru' sanguinario

Il serial killer americano Charles Manson è morto a 83 anni, il 20 novembre 2017. Era stato ricoverato in un ospedale in California qualche giorno fa per l'aggravarsi delle sue condizioni di salute. Leader di una setta conosciuta con il nome di 'Family', Manson è stato uno dei killer più sanguinari della storia degli Stati Uniti.  Stava scontando ben nove ergastoli, tra cui quello per l'omicidio di Sharon Tate, giovane moglie di Roman Polanski, e altre sei persone in un villa di Los Angeles nell'agosto del 1969. Non è finito nel braccio della morte solo perché una sentenza del 1972 ha messo la pena capitale fuori legge in California.
Manson, che a capo della sua 'Family' alla fine degli anni '60 ha terrorizzato la California, ha sempre suscitato l'interesse della stampa e del mondo del cinema. La sua vicenda èal centro anche di Aquarius, serie che ripercorre i terribili atti compiuti da Charles Manson e dalla sua setta in un crescendo di violenza e follia. Manson (Gethin Anthony, il Renly Baratheon di Game of Thrones), all'epoca apparentemente solo un giovane disadattato, iniziava gia' a dare i primi segni di squilibrio che pochi anni dopo lo avrebbero portato a compiere delitti efferati. In particolare quello per il quale nel 1969 sarebbe passato alla cronaca: la strage compiuta presso la tenuta di Los Angeles di Roman Polanski dove, tra gli altri, uccise brutalmente anche l'attrice 26enne Sharon Tate, moglie del regista all'ottavo mese di gravidanza.  

Harry e Meghan sposi, le nozze a primavera

Il principe Harry e la fidanzata, l'attrice americana Meghan Markle, sono ufficialmente fidanzati e si sposeranno nella primavera del 2018. Lo ha annunciato la Casa Reale a Londra. Nel comunicato di Clarence House, l'ufficio deL principe Carlo, si precisa che Meghan, 36 anni, ha incontrato la regina Elisabetta. La futura coppia principesca ha ricevuto - oltre a quella della sovrana - anche la benedizione dei genitori di Meghan, Thomas Markle e Doria Ragland, che hanno augurato "una vita di felicità" ai due. I due, che divorziarono quando Meghan era una bambina, in un comunicato diffuso da Kensington Palace e diffuso dalla Press Association, spiegano: "Siamo felicissimi per Meghan e Harry. Nostra figlia è sempre stata una persona gentile ed amorevole. Vederla insieme ad Harry, che ha le stesse qualità è per noi genitori fonte di grande gioia". Harry, quinto in linea di successione al trono di San Giacomo, e Meghan (che nel 2013 ha divorziato dal produttore cinematografico Trevor Engelson, sposato nel 2011) hanno iniziato a frequentarsi ufficialmente nel 2016.

Bologna, russa morta ibernata a Mosca

Il corpo di Galina Riabinina, 65enne russa scomparsa quest'estate a Bologna, verrà ibernato dalla Kriorus, società russa che, unica in Europa, offre questo genere di servizio. Stamattina nella camera ardente del cimitero di Bologna si sono concluse le operazioni sulla salma (chiusura del feretro e trasporto verso l'aeroporto), che è partita a mezzogiorno dal 'Marconi' con destinazione Mosca, dove la donna sarà ibernata.
A occuparsi del trattamento di iniziale conservazione del corpo della Riabinina è stata l'agenzia di onoranze funebri di Filippo Polistena, sede a Mirandola (Modena) e succursale a Vibo Valentia, vettore della Kriorus per quanto riguarda l'Italia.
Quello della russa è il primo caso di richiesta di crioconservazione in Emilia-Romagna, il terzo in tutta Italia.
Il costo dell'operazione s'aggira fra i 5 e i 7 mila euro (ibernazione esclusa). "Il processo di crioconservazione in Italia si sta evolvendo - spiega Polistena - e le richieste per il processo sono in continua crescita".

lunedì 23 ottobre 2017

Nigeria: 13 morti in attentati suicidi

Almeno 13 persone sono morte in un due attentati suicidi a Maiduguri, nel nordest della Nigeria.
Lo riferiscono le autorità locali.
Il portavoce della polizia, Victor Isuku, ha detto che un uomo imbottito di esplosivo si è fatto saltare in aria. In un secondo attacco simultaneo, due donne kamikaze sono morte e oltre 12 persone sono rimaste ferite.
Gli attentanti non sono ancora stati rivendicati, ma i sospetti si concentrano sugli estremisti del gruppo fondamentalista Boko Haram attivo nella regione nordorientale della Nigeria, così come nei vicini Niger, Ciad e Camerun.